Ricetta estiva: caprese


Con questo caldo, l’ultima cosa che ci viene in mente è di mangiare pesante, siete d’accordo??

Oggi vi propongo una ricetta facilissima, che più facile non si può. La caprese è un piatto estivo molto semplice da preparare perché servono solo due ingredienti (se non si contano olio e sale, e eventuale aceto balsamico) per farla: pomodori e mozzarella.

La potete mangiare come antipasto oppure come piatto unico per un pranzo leggero. Tutto dipende dalle quantità!

Io ho preso una mozzarella piccola e un pomodoro e ho tagliato a pezzetti i due ingredienti. Poi ho preso una fetta di pane azzimo e sopra ci ho disposto i pezzettini di pomodori e mozzarella, ho aggiunto un filo d’olio, un pizzico di sale e l’aceto balsamico. Il gioco è fatto!

Che ve ne pare? :)

foto

Se rifate questo piatto, mandatemi una foto! :D

A presto,

L

Ripassiamo la forma di cortesia | Italian polite form 2.0


Hello everyone and welcome back to my channel :)

Today I would like to go back over the polite form in Italian and give you some further examples of its use, as requested by a lovely reader. I give for granted all the information in the video lesson I made on the topic, so if you haven’t watched it yet, please do it so that you will understand the rest of the post.

You can watch the video here: http://youtu.be/Xpo4hoI3-KM

An example that I didn’t mention in the video is the following: “Vorrei ringraziarla per la cartolina che mi ha inviato”. The translation in English is “I would like to thank you for the postcard you sent me”.

Let’s analyse the Italian sentence: the subject is “io”, so I do the action of thanking the other person. Let’s have a look at the verb: “vorrei ringraziarla“. The polite form is expressed by “la” at the end of the the verb “ringraziarla“. “La” is a direct object personal pronoun, 3rd feminine person singular. Let’s move on to the rest of the sentence: “per la cartolina che mi ha inviato”, that is “che lei ha inviato a me”. “Lei” is the polite form, 3rd person singular in the feminine form.

As you have already learned in my video, the polite form in Italian is expressed with the 3rd person singular in the feminine form. Therefore, the sentence above is told to somebody  you don’t know very well, hence the use of the polite form in Italian. So, be careful because the sentence does not mean “I would like to thank her for the postcard she sent me”, even though it might at first.

Example: “Lei è molto gentile”. In formal context where you are speaking to a person you don’t know, the sentence means “you are very kind” and NOT “she is very kind”. 

The feminine form is used with both male and female interlocutors!

That was a short and sweet explanation. Hope you enjoyed and grasped something from it :)

If there is anything you would like me to explain further, please let me know.

Have a nice day,

L

 

 

Subscribe to my channel: http://goo.gl/cqnEqY
Buy Italian books & movies: http://www.amazon.it/?tag=learnita-21

Parola dell’estate: frullato!


Ciao a tutti e bentornati nel mio blog :)

Come avrete capito dal titolo del post, oggi parliamo di frullati! Ormai è estate ed è scoppiata la moda dei frullati e dei succhi, che ci vengono proposti in tutte le salse e per ogni problema, dalla stanchezza alla pelle grassa, c’è un frullato o un succo che fa miracoli!

Voglio cogliere quindi l’occasione per parlare dei frullati e per insegnarvi qualche parola utile, casomai voleste ordinare un frullato quando siete in vacanza in Italia!

Non serve niente di particolare o troppo professionale per preparane uno, basta la frutta, acqua o il vostro succo preferito, e un frullatore. Io ho un frullatore ad immersione che funziona benissimo anche per i frullati di frutta!

Vediamo un po’ cosa c’è nel piatto qui sotto: c’è della frutta a pezzetti, nel dettaglio abbiamo mela, ananas e pesca.

IMG_0445

Travaso la frutta tagliata a pezzetti in un contenitore alto, così che quando usiamo il frullatore la frutta non schizzi ovunque.

IMG_0448

Iniziamo a frullare! Vedete che il risultato è molto omogeneo anche con un frullatore molto economico (che potete trovare qui), quindi non serve niente di avanzato. Alla frutta ho aggiunto un po’ di acqua per rendere il tutto più morbido (ho aggiunto acqua perché al momento non avevo succhi di frutta in frigo!).

IMG_0449

Ecco il frullato di mela, ananas e pesca nel bicchiere, pronto da bere!

IMG_0451

Ci vuole anche un primo piano del frullato!

IMG_0452

E adesso mi gusto la mia opera mentre aggiorno il blog e rispondo ai vostri commenti :)

IMG_0456

Che ne dite? Vi piacciono i frullati?

Qual è il vostro preferito?

Una volta ho provato a farne uno con un cetriolo, mela e ananas ed è stato il frullato più verde che abbia mai provato. Un giorno mi piacerebbe provarne uno veramente verde, con solo verdura, tipo spinaci. Vedremo se in futuro capiterà l’occasione!

Grazie per aver letto questo post :)

A presto,

L

 

 

Subscribe to my channel: http://goo.gl/cqnEqY
Buy Italian books & movies: http://www.amazon.it/?tag=learnita-21
*Amazon links are affiliate links*

Italian pronunciation: “e” vs. “è”


First of all, thank you so much for all of your support to my previous post, I appreciate that you all took time to write comforting words :)

In the last few weeks, I have received some requests to address the different pronunciation of “e” and “è”, so I thought it was time to explain everything in a video lesson. Therefore, this week’s video lesson goes straight to the point and is short and sweet :) I hope you enjoy!

As always, leave a comment and like the video if you enjoyed it!

Have a wonderful start of the week :)

L

 

 

Subscribe to my channel: http://goo.gl/cqnEqY
Buy Italian books & movies: http://www.amazon.it/?tag=learnita-21

Giornata triste


Ciao a tutti e bentornati nel mio blog :)

Ieri per me è stata una giornata molto triste. Il mio cane Pongo non c’è più. Spero se ne sia andato il più serenamente possibile e che ora sia felice e abbia fatto tante amicizie lassù dov’è ora, nel paradiso dei cani.

Lo abbiamo preso quando ancora era un piccoletto che correva, faceva pipì e cacca ovunque! L’ha preso papà da una ragazza che non poteva prendersi cura dei cuccioli che aveva e allora, ad un mercatino dell’antiquariato, cercava di affidare questi cuccioli. E così papà ne prese uno e lo portò a casa e da allora è stato il nostro Pongo. Io avevo 8 anni e mi ricordo che mi correva dietro ovunque andassi perché mi voleva mordere i piedi!

Ha vissuto molto e penso che sia stato felice con noi. Rimarrà sempre nel mio cuore<3

Anche voi l’avete conosciuto nell’intro di questo video:

Spero passiate una giornata serena.

A presto

 

How to use imperfetto (video lesson + script it/en)


Ciao a tutti e buon mercoledì :)

Oggi vi propongo un video sugli usi dell’imperfetto, la lezione che avete votato per questa settimana! Di seguito trovate il video e lo script in italiano e inglese, come mi avevate chiesto. (Click the picture to watch the video!)

Click the picture to watch the video!

Click the picture to watch the video!

 

SCRIPT video Uses of imperfetto in Italian

IT: Ciao a tutti e bentornati nel mio canale!

EN: Hello everyone and welcome back to my channel!

IT: Oggi vi parlo degli usi dell’imperfetto in italiano perché è stata la lezione più votata sul mio blog.

EN: Today I am telling you about the uses of imperfetto in Italian because most of you voted for this topic for this week’s lesson.

IT: Iniziamo! L’imperfetto si usa per esprimere un’azione ripetuta abitualmente nel passato. Esempio: Quando ero piccola, prendevo sempre il gelato al gusto puffo / Quando andavo a scuola, prendevo sempre l’autobus.

EN: Let’s start! Imperfetto is used to express an action which took place regularly in the past. Example: When I was younger, I always used to eat smurf-blue ice-cream / When I went to school, I always used to take the bus.

IT: L’imperfetto si usa per esprimere due azioni che avvengono contemporaneamente nel passato. Esempio: Marco cucinava e Luisa leggeva (Mentre Marco cucinava, Luisa leggeva)

EN: Imperfetto is used to express two actions which happen simultaneously in the past. Example: Marco was cooking, while Luisa was reading (While Marco was cooking, Luisa was reading)

IT: L’imperfetto si usa per esprimere un’azione nel passato che viene interrotta da un’altra azione. Esempio: Mentre tornavo a casa, è cominciato a piovere (imperfetto + passato prossimo).

EN: Imperfetto is used to express an action in the past that is interrupted by another sudden action. Example: While I was going back home, it started raining.

IT: L’imperfetto si usa per esprime qualcosa di cui si era convinti ma che poi non si realizza. Esempio: Pensavo venissi con noi al ristorante / Pensavo che stamattina mi telefonassi (imperfetto + congiuntivo)

EN: Imperfetto is used to express something one’s is convinced of, but then does not translate into reality. Example: I thought you came with us to the restaurant / I thought you called me this morning.

IT: L’imperfetto si usa per rendere più gentile una richiesta, prevalentemente nel parlato. Si chiama “imperfetto attenuativo”. Il valore temporale viene annullato. Esempio: Volevo un kg di mele, per favore. “Volevo” al posto del condizionale “vorrei”.

EN: Imperfetto is used a form of politeness when asking for something; frequently in the spoken language. Example translates in En as: I’d like to buy a kg of apples.

 

Lasciate un commento qui sotto oppure su youtube e non dimenticatevi di iscrivervi al mio canale così da non perdere i prossimi video!

A presto :)

Si saldi chi può!


Ciao a tutti e bentornati nel mio canale :)

Ieri era il primo giorno dei saldi estivi e sono andata perciò a fare un giro per i negozi del centro. La prima tappa è stata Zara e onestamente devo dire che sono rimasta un po’ delusa. Praticamente tutto il negozio era al 50% mi pare, tutti vestiti molto belli, però non c’era niente che mi attirasse particolarmente. In realtà non mi serviva granché, solamente un paio di pantaloncini corti morbidi. Ce n’erano un po’, ma tutti con fantasie da pigiama :(

La seconda tappa è stata H&M e, come solito quando è tempo di saldi, ritirano fuori vestiti di collezioni passate e, in poche parole, vecchi e molto spesso anche brutti. Non so perché, ma ormai da un paio d’anni vedo sempre le stesse cose nei saldi di H&M. Peccato, perché la nuova collezione era carina e quindi pensavo che alcuni pezzi andassero in saldo e invece no.

La terza tappa è stata Sephora. Questo negozio non mi delude mai! Ho trovato delle offertissime su una crema e un detergente, entrambi per il viso. La prima al 70% e il secondo al 40%, niente male!

Nella vostra città sono già iniziati i saldi? Se sì, quando?

Avete fatto acquisti? Avete trovato delle occasioni?

Avete notato il gioco di parole nel titolo? Ve lo spiego. L’espressione originale è “Si salvi chi può!” che in inglese è “every man for himself”. La parola “saldi” e il verbo “salvi” differiscono solo per la penultima consonante e quindi il gioco di parole viene facilmente! Durante i saldi, si salvi chi può! Si saldi chi può! :D

Ovviamente non ho inventato io questo gioco di parole, l’ho letto da qualche parte, probabilmente su qualche vetrina, ma non mi ricordo dove!

Vi comunico che il video della prossima settimana sarà disponibile di martedì e non di lunedì come al solito (è solo per questa settimana! Bear with me :D)

Ciao!